huawei p8 lite 2017 recensione

Huawei P8 Lite 2017: la nostra recensione completa

Presentato ad inizio 2017 tra lo stupore generale, il restyling del P8 Lite mostra un look elegante e un’anima prestante.

[maa id=’1′]

Huawei P8 Lite 2017: design ed ergonomia

Il dispositivo è realizzato interamente, fronte e retro, in vetro 2.5D. Il frame è in plastica, gradevole al tatto, e fornisce una sensazione di una buona compattezza in mano. Anteriormente il dispositivo non ha un design ricercato e ricalca gli innumerevoli altri dispositivi cinesi. Posteriormente, invece, il design riprende quello del fratello maggiore,  Honor 8, anche se manca l’effetto cangiante di quest’ultimo.

Vista la presenza di vetro fronte/retro, il device è molto scivoloso. Bisogna necessariamente munirsi di cover per evitare che il telefono si frantumi cadendo.

Huawei P8 Lite 2017: caratteristiche tecniche

Lo smartphone ha una scheda tecnica interessante e offre un’esperienza d’utilizzo fluida e senza compromessi. Dotato di display IPS da 5.2 pollici con definizione FullHD (1080*1920 pixel con 423 ppi), il device è praticamente sempre leggibile anche in controluce a patto che il display, molto poco oleofobico, sia completamente pulito. Il processore all’interno è il Kirin 655, un octa-core da 2.1 GHz con GPU Mali T830MP2. Come il gemello (si, gemello visto che condividono molte specifiche) P9 Lite,  ha al suo interno 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna ancora espandibili tramite MicroSD (attenzione che il modello commercializzato in Italia non è dual sim).

 

Lato fotocamera, sul retro troviamo un sensore da 12 Megapixel ƒ/2.2 accompagnato da singolo flash led. Le foto vengono bene, sono ricche di dettagli e con colori ben calibrati con tanta luce. Purtroppo, al calar del sole, la fotocamera soffre e mostra una qualità appena discreta con molto rumore sullo sfondo. Le macro vengono abbastanza bene, in linea con le prestazioni dei competitor.

Anteriormente, la camera è da 8 Megapixel senza flash ma con la funzionalità del white screen (lo schermo diventa bianco, ricreando l’effetto del flash).

Altra importantissima componente è la batteria, non removibile, da 3000 mAh che garantisce una durata sufficiente all’utente medio.  Il device monta la versione 5.0 dell’EMUI e ha già, out-of-the-box, Nougat ufficiale.

Usabilità ed esperienza d’uso

Il device è chiaro, semplice e user-friendly. Merito sicuramente anche dell’ EMUI alla versione 5.0 con Android Nougat.

Lo split-screen, anche se il display non ha dimensione cosmiche, è una comodità assoluta.

Split-screen

Sempre riguardante il display, altra funzionalità utile è lo schermo-mini: facendo scorrere il dito sulla barra di navigazione, si ha la possibilità di passare dalla vista standard a schermo-mini.

Schermo-mini

Comoda, soprattutto la sera, anche la funzione Protezione occhi, un “ingiallimento” (programmabile) del pannello per evitare un eccessivo sforzo della vista.

Prezzo, disponibilità e considerazioni

Huawei P8 Lite 2017 viene commercializzato in Italia a 249€ sia tramite i classici canali di distribuzione sia online, dove il prezzo è già sceso intorno ai 210 – 220€. Su Amazon lo troviamo ad un prezzo di poco inferiore 197.30€.

Il device è interessante, bello da vedersi e prestante in ogni situazione. La fotocamera è buona con tanta luce, sufficiente invece con poca. Qualità del segnale sempre al top come da prerogativa Huawei sia in ricezione che in chiamata. Altoparlante discreto

É interessante notare che il nuovo smartphone condivide ampi aspetti del modello precedente. Basteranno le modifiche introdotte per sfondare e far meglio del P9 Lite? Ai posteri l’ardua sentenza.

 

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti e seguiteci sulla pagina ufficiale di Facebook, sul canale YouTube e tramite l’applicazione ufficiale presente sul Google Play Store.

Ecco a voi la videorecensione completa:

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: