Ecco Honor 7X, un interessantissimo medio gamma!

Ecco Honor 7X, un interessantissimo medio gamma!

La serie “X” di Honor è sempre stata caratterizzata da telefoni con un perfetto rapporto qualità prezzo, perfettamente bilanciati: una caratteristica sempre più rara al giorno d’oggi dove i prezzi tendono ad essere sempre più assurdamente alti. Se cercate un OTTIMO smartphone senza spendere cifre folli, ecco a voi Honor 7X.

[adrotate banner=”8″]

Honor 5X fu il capostipite: corpo in metallo e sensore di impronte ad un prezzo assolutamente accettabile. Fu seguito da Honor 6X l’anno scorso, che portò ottime caratteristiche e una buona fotocamera ad un prezzo praticamente perfetto. Quest’anno è stato annunciato in maniera piuttosto celata un altro ottimo prodotto della serie, ovvero Honor 7X.

Per quanto riguarda il design, Honor 7X sembra un mix tra Honor 8 Pro e Huawei Mate 10 Pro. La novità principale è infatti il formato del display –  a 18:9, come gli ultimi Mate. Troviamo un pannello da 5.93 pollici, con risoluzione FullHD+ (2160×1080), con tecnologia LCD-IPS. Sul retro, troviamo un bellissimo corpo in alluminio praticamente identico a quello del ben più costoso Honor 8 Pro.

Certo, il design non è qualcosa di incredibile, ma è sicuramente notevole, considerata la fascia di prezzo. Frontalmente abbiamo infatti un vetro 2.5D che finalmente presenta un trattamente oleofobico, accortezza che non era presente sui predecessori. Inoltre, il cambio di design di Honor 7X lo allinea ad altri smartphone top di gamma – come OnePlus 5T o LG V30. Design che, ricordiamo, è stato introdotto per primo da LG G6 per contrastare i Galaxy S8 di Samsung.

Preview di Honor 7X, un ottimo smartphone medio gamma per chi non ha intenzione di spendere cifre folli e allo stesso tempo avere qualità e design

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, anche qui le cose sono molto interessanti. A bordo di Honor 7X troviamo l’ultimo processore medio gamma di Huawei, ovvero il Kirin 659. Si tratta di un processore octa-core a 16nm, accoppiato a ben 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, CON supporto per la microSD. Ovviamente si tratta di uno smartphone dual SIM. Insomma, un hardware di tutto rispetto che – accoppiato con il giusto prezzo – potrebbe rendere questo Honor il best buy per il 2018.

Anche il comparto fotografico si presenta assolutamente soddisfacente, se non ottimo. Troviamo sul retro una camera principale da 16MP con PDAF (Phase Detection Autofocus), supportata da una seconda camera da 2MP con sensore di profondità e modalità ritratto. Frontalmente troviamo invece un sensore da 8MP con la possibilità di scattare selfie in modalità ritratto.

Per quanto riguarda la parte software, troviamo qualche pecca. Il device verrà infatti commercializzato con la EMUI 5.1 e Android 7 Nougat a bordo, nonostante la EMUI 8 con Oreo sia già disponibile sui Mate 10. A livello visivo la differenza non è così notevole, ma a livello di funzionalità le differenze ci sono. Fortunatamente, su Honor 7X troveremo alcune funzionalità native della EMUI 8, come lo scaling automatico delle app che non supportano il formato 18:9.

La batteria è la stessa di Honor 6X, da 3340mAh. Considerato il processore poco energivoro, dovrebbe garantire la stessa durata del predecessore, che aveva un’autonomia ottima. Un altro neo è la presenza del connettore microUSB invece che Type-C: una scelta piuttosto strana per uno smartphone che verrà commercializzata nel 2018, ma probabilmente dettata dal prezzo ridotto. Fortunatamente è presente il jack da 3.5mm per le cuffie.

La compagnia non ha ancora annunciato il prezzo di Honor 7X, ma considerate le caratteristiche e la linea della serie X non dovrebbe superare i 300€. La versione globale verrà annunciata il 5 dicembre a Londra, insieme al probabile Honor 9 Pro.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: