fca

Fca richiama 1,3 milioni di auto. Anche 230.000 Fiat Freemont

Il gruppo FCA deve richiamare per la precisione 1,33 milioni di vetture per via dei dispositivi salvavita e di quelli elettronici.

Già lo scorso maggio il costruttore aveva dovuto far tornare 1,25 milioni di vetture nelle officine. Si tratta di una doppia campagna planetaria. La maggior parte dei modelli è stata commercializzata tra Stati Uniti, Canada e Messico. Fuori dall’area NAFTA sono stati venduti più di 310.000 dei modelli coinvolti.

Fca ha fatto sapere negli Stati Uniti che 770.000 vetture tra Dodge Journey e Fiat Freemont potrebbero avere dei problemi di cablaggio. Rischiando così lo scoppio improvviso dell’airbag del guidatore. Il costruttore ha dichiarato di essere a conoscenze di cinque feriti fortunatamente leggeri a causa di questo difetto. I modelli richiamati sono stati venduti tra il 2011 ed il 2015, includendo le 230.000 Freemont consegnate fuori dall’area NAFTA.

Il secondo problema per cui viene richiamato è collegato alla sostituzione di un determinato tipo di alternatore. In particolari condizioni, quello montato su alcuni modelli potrebbe cominciare a fumare, scatenando un incendio. Le marche coinvolte sono di marchio Chrysler, Dodge e Jeep con un totale di 566.000 unità.

 

FONTE yellowmotori.it

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: