Facebook utilizza una IA per prevenire i suicidi

Facebook utilizza una IA per prevenire i suicidi

Facebook ha sviluppato degli strumenti di intelligenza artificiale per identificare i segnali di pericolo di utenti suicidi. Attiverà la prevenzione e il supporto in tempo reale.

 

Facebook e l’implementazione dell’algoritmo

Il recente aumento delle persone che trasmettono i loro suicidi utilizzando Facebook in diretta ha messo in azione una serie di algoritmi che saranno in grado di individuare alcune parole e frasi in singoli post e commenti da parte di amici. Il processo di riconoscimento potrebbe raccogliere frasi chiave come “Sono preoccupato per te”. Rapidamente inviare i messaggi ad un team operativo di umani che lì, dopo un’attenta revisione, decide o meno se fornire assistenza.

Facebook utilizza una IA per prevenire i suicidi

Gli algoritmi sono stati creati utilizzando il testo alla base di messaggi inviati da utenti precedentemente a rischio suicidio. Da questi sono in grado di rendicontare determinati contenuti ed etichettarli con “bandiera rossa” per semplificare il processo di rendicontazione.

<!– Inizio codice Medium Rectangle (300×250) eADV.it per il sito technoblitz.it –>

(function() {var id = ‘eadv-2-‘ + Math.random().toString(36).substr(2) + (new Date().getTime());document.write(String.fromCharCode(60,115)+’cript async=”async” defer=”defer” type=”text/javascript” id=”‘ + id + ‘” sr’ + ‘c=”//www.eadv.it/track/?x=89-15519-ff-2-d9-0-d8-3-73-300×250-9e-0-6f&u=tteic.hzntoibl&async=’ + id + ‘”>’+String.fromCharCode(60)+’/sc’ + ‘ript>’);})();

<!– Fine codice Medium Rectangle (300×250) eADV.it per il sito technoblitz.it –>

L’iniziativa arriva poche settimane dopo il CEO di Facebook. Mark Zuckerberg ha rilasciato un manifesto di 5 mila e 500 parole sul futuro della società e come, questi algoritmi possono essere utilizzati per aiutare l’umanità. Zuckerberg ha scritto nel suo manifesto: “Ci sono stati terribili e tragici eventi – come suicidi, alcuni anche in streaming – che, forse, avremmo potuto evitare se qualcuno avesse capito cosa stava succedendo e avesse segnalato prima il pericolo”. Da allora Facebook ha lavorato con gli esperti di prevenzione del suicidio per implementare questi nuovi strumenti. Forniamo persone che in precedenza hanno pensato al suicidio con una serie di opzioni di supporto. Ad esempio, indurre le persone a entrare in contatto con un amico o anche offrire un testo pre-elaborato per rendere più facile agli utenti l’inizio di una conversazione così difficile”.

 

Facebook in Italia

In Italia, vi sono dei numeri suggeriti dallo stesso social network da contattare in questi casi. Telefono Azzurro per i soggetti minorenni. Per gli utenti maggiorenni il cosiddetto telefono Amico. Per i casi più urgenti è anche possibile mettersi direttamente in contatto, tramite l’app messenger, con, nel nostro caso, il telefono amico.

Via

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Avatar
Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.