L’equazione di Drake: quante civiltà aliene ci sono nell’universo?

Quali sono le probabilità che ci sia vita intelligente oltre il nostro pianeta? Buone notizie: c’è un’equazione per spiegare tutto questo. L’equazione di Drake stima quante civiltà extraterrestri possono esistere al di fuori della nostra galassia.

L’equazione

Qui è in tutta la sua gloria: N = R * • fp • ne • fl • fi • fc • L

Cosa significa tutto questo esattamente? È un modo per dire che la vita è presente in una frazione di una frazione di una frazione dei pianeti nell’universo. Scopriamolo:

N = Il numero di civiltà rilevabili nella nostra galassia. Questo è il numero che l’equazione sta cercando di trovare.
R * = La velocità adatta che le stelle hanno per lo sviluppo della vita intelligente e che si stanno formando.
fp = La frazione di quelle stelle che hanno sistemi solari.
ne = Il numero di pianeti in ciascuno di quei sistemi solari che potrebbero supportare la vita. (Vedi come si sta riducendo il numero N a poco a poco?)
fl = La frazione di quei pianeti abitabili che contengono effettivamente vita.
fi = La frazione di quei pianeti viventi che in realtà hanno una vita intelligente.
fc = La frazione di civiltà intelligenti che sviluppano una tecnologia che rilascia segni visibili della loro esistenza nello spazio.
L = Il periodo di tempo in cui quei segnali sono stati trasmessi.

Il Dr. Frank Drake presentò l’Equazione di Drake nel 1961.

Emozionante come la possibilità di trovare una vita aliena, puoi vedere quanto è difficile calcolare le possibilità di trovarle, almeno in questo momento. Non disponiamo di numeri esatti per la maggior parte dell’equazione, quindi la riduzione dei numeri è una sfida, nel migliore dei casi. Tuttavia, possiamo teorizzare. L’equazione può risultare interessante in una vasta gamma di risposte a seconda di quanto sia ottimista o informato l’utente. Molti scienziati considerano l’equazione un utile strumento per la probabilità di vita su altri mondi.

Via

Autore dell'articolo: redazione