edificio, Svalbard Global Seed Vault

L’edificio che contiene il bene più prezioso al mondo

Situato a 1000 km dal polo Nord, questo enorme edificio contiene il bene più prezioso per gli uomini; lo Svalbard Global Seed Vault si trova nelle isole Svalbard, in Norvegia e non contiene né opere d’arte né metalli preziosi. Al suo interno si trova invece una risorsa imprescindibile per l’intera umanità: semi di tutte le varietà.

In questo luogo situato a -18°C arrivano i semi provenienti da tutto il mondo; il perché? Molto semplice. I semi, sebbene il clima sia ostile, si conservano per molto tempo. Nel caso di una catastrofe è possibile acquistarli per non compromettere la nostra alimentazione. Questa struttura particolare, finanziata prevalentemente dalla Norvegia, è costata complessivamente 30 milioni di euro; possiede inoltre una capacità di stoccaggio di 4.500.000 di semi. Pochi? No di certo: si stima che sulla Terra vi siano complessivamente 1.500.000 tipi di semi da raccolto.

Perché si trova in mezzo ad un ghiacciaio?

La scelta del luogo è dovuta principalmente ad alcuni fattori; l’isola è esente da attività tettonica, e possiede un permafrost (Ndr. terreno perennemente ghiacciato). Quest’ultima caratteristica, unita alla localizzazione 130 metri sopra il livello del mare permettono di prevenire allagamenti mantenendo il luogo asciutto. Tuttavia di recente qualcosa è andata male; il riscaldamento globale che agisce ormai da anni ininterrottamente ha raggiunto anche questa zona remota. Secondo quanto riportato dal Guardian infatti, il governo norvegese ha annunciato che l’aumento delle temperature causato dal riscaldamento globale ha creato qualche problema. Una grande calotta glaciale ha iniziato infatti il processo di fusione e la neve ha ceduto il passo alla forte pioggia. Quest’ultima ha causato i problemi più gradi: un forte temporale ed il conseguente congelamento dell’acqua hanno ostruito l’ingresso del tunnel formando un grande manto di ghiaccio. Fortunatamente il problema non ha causato danni ai semi o all’interno della struttura.

L’importanza di quest’edificio

Gli addetti alla manutenzione della struttura si sono trovati davanti una situazione che non si sarebbero mai aspettati. Alle latitudini in cui si trova l’edificio infatti, questo problema non si dovrebbe verificare. Il riscaldamento globale preoccupa quindi anche questo luogo.

Vi state forse chiedendo se sia realmente utile questa struttura? Inaugurata nel 2008, ha ricevuto due anni fa la prima richiesta di prelievo. Il Centro internazionale per la Ricerca Agricola in aree asciutte (Icarda) di Aleppo dopo un periodo di siccità non è riuscita, a causa della guerra civile in corso, ad accedere ai propri semi poiché l’edificio era ostaggio di un gruppo armato di ribelli. Lo Svalbard Global Seed Vault ha quindi contribuito al problema inviando i semi necessari per l’agricoltura siriana evitando una carestia.

Copyright Immagine

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: