e-Learning

e-Learning: lista applicazioni per imparare una lingua straniera

e-Learning: apprendimento elettronico. Negli ultimi anni è uno degli strumenti più utilizzati sia dagli istituti scolastici che dai singoli ragazzi, a livello amatoriale. Sfruttando Internet e tutto ciò che di Internet è figlio, partendo dai siti web alle applicazioni sugli smartphone, l’e-Learning è la nuova frontiera dell’insegnamento. Quella che stileremo oggi è una lista di alcune applicazioni grazie alle quali sarà impossibile apprendere una nuova lingua straniera. Le tre applicazioni sono: Duolingo, Babbel, Rosetta Stone. Sfruttando dizionari online e frequentando corsi interi – e virtuali! -, imparare una nuova lingua sarà più facile e più comodo. Tutto mentre siete sdraiati sul divano di casa.

 

e-Learning: “Duolinguo” per apprendere una nuova lingua

La prima delle tre app che esamineremo sarà Duolingo. Se siete quel tipo di persona che riesce ad apprendere solamente giocando, Duolingo è l’app che fa per voi. Imparare la nuova lingua sarà una costante sfida a livelli. Partendo dalle basi, ci saranno modi sempre nuovi e sempre più divertenti per conoscere qualcosa di nuovo, per migliorare le proprie abilità. Proprio come nei giochi, si perde una vita quando si sbaglia. Si guadagnano monete quando si risponde correttamente. Questo è il video di introduzione.

A differenza di tantissime altre, l’applicazione è totalmente gratuita. Nessuna pubblicità e nessun acquisto, come dice il video. Lo scopo di Duolingo è sviluppare le quattro abilità: comprensione orale, comprensione scritta, produzione orale, produzione scritta. Utilizzata da milioni di studenti, sempre più conosciuta all’interno degli istituti scolastici. L’apprendimento di una lingua straniera non è mai stato così facile.

e-Learning e Babbel: le lingue straniere a portata di mano

Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Russo, Olandese e tutte le altre lingue? Non saranno più un mistero se avrai Babbel dalla tua parte. Il classico modo d’apprendere – libri? cosa sono? – è superato: grazie a Babbel potrai imparare in modo pratico e divertente qualsiasi lingua. Intuitiva, efficace, divertente e rilassante. Ogni lezione dura circa 15 minuti. Non c’è bisogno di impazzire giornate intere sui libri di grammatica. Grazie all’ausilio di immagini, testi e audio, acquisirai nozioni che non dimenticherai mai più. A differenza di Duolingo, Babbel offre anche contenuti a pagamento. Tuttavia, l’applicazione base resta gratuita.

e-Learning: Rosetta Stone

Ultima, ma non per importanza: Rosetta Stone. Incentrata soprattutto sull’apprendimento audiovisivo, l’applicazione si serve di sofisticati strumenti di riconoscimento vocale, affinché il miglioramento possa esserci anche a livello di pronuncia. Per confrontarsi con gli altri – l’apprendimento di una lingua deve essere interattivo per risultare efficiente – è stato creato Rosetta Stone World. Questa funzionalità permette all’utente di interagire con gli altri per perfezionare le proprie abilità.

Rosetta Stone parrebbe essere l’app più completa. Ed è per questo, infatti, che il servizio non è gratuito. Senza costi è solamente la prima lezione di prova. Per proseguire, bisogna scegliere un pacchetto da acquistare. Mensile, trimestrale o annuale. Maggiori informazioni li trovate sul sito.

Se la pigrizia di andare a lezione era l’unico fattore che vi impediva di imparare una nuova lingua, grazie al cosiddetto e-Learning non dovrebbero esserci più problemi. Cosa state aspettando?

Via

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: