DARPA-TNT

DARPA sta progettando di “hackerare” il cervello umano

 Il programma DARPA  di addestramento neuroplastico mirato (TNT) sta esplorando modi per accelerare l’acquisizione di abilità attivando la plasticità sinaptica. Se il programma riesce, si avrà la possibilità d’ imparare in un lampo.

Nel marzo del 2016,  DARPA (un’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare). ha annunciato il loro programma di formazione mirata sulla neurotrasmissione (TNT). Il programma TNT mira ad esplorare vari metodi di neuro-stimolazione sicuri per attivare la plasticità sinaptica, che è la capacità del cervello di modificare i punti di connessione tra i neuroni (un requisito per l’apprendimento). DARPA spera che costruire questa capacità sottoponendo il sistema nervoso ad un tipo  di allenamento che permetterà al cervello di imparare più rapidamente.

Il vantaggio ideale per questo tipo di innovazione sarebbe l’apprendimento scaricabile. Piuttosto che imparare, ad esempio, una nuova lingua attraverso uno studio e la pratica per un lungo periodo di tempo, potremmo fondamentalmente “scaricare” le conoscenze dopo aver messo le nostre menti in uno stato ricettivo e neuro-plastico. Chiaramente, questa ricerca potrebbe avvantaggiare chiunque, ma il target di DARPA sono le missioni militari urgenti, quelle missioni in cui la riuscita dipende alla tempistica. In quelle situazioni, un modo più veloce per formare il personale sarebbe un vantaggio enorme.

PRIMA NEURO-STIMOLAZIONE, DOPO APPLICAZIONE

Nell’ambito del programma TNT, DARPA finanzia otto progetti in sette istituzioni. Tutti i progetti sono parte di uno sforzo coordinato che prima studierà i fondamenti dietro la plasticità del cervello e poi si concluderà con test con persone. La prima parte del programma TNT servirà per svelare i meccanismi neurali che consentono la stimolazione nervosa per influenzare la plasticità del cervello. La seconda parte del programma applicherà in pratica ciò che è stato appreso nei vari esercizi di allenamento.

I ricercatori stanno lavorando con specialisti di lingua straniera, analisti di intelligence e altri che addestrano il personale con lo scopo di raffinare la piattaforma TNT così da soddisfare le esigenze di formazione militare. I ricercatori confronteranno l’efficacia dell’uso di un dispositivo impiantato per stimolare il cervello contro la stimolazione non invasiva. Esamineranno sia l’etica dell’apprendimento avanzato attraverso la neuro-stimolazione sia i modi per evitare effetti collaterali e potenziali rischi.

“Il Dipartimento della Difesa opera in un mondo complesso e interconnesso in cui le competenze umane come la comunicazione e l’analisi sono essenziali. Il Dipartimento ha spinto le frontiere della formazione per massimizzare tali competenze”, ha dichiarato Doug Weber, TNT Program Manager  in un comunicato stampa della DARPA. “L’obiettivo di DARPA con TNT è quello di migliorare ulteriormente i metodi di formazione esistenti in modo che gli uomini e le donne delle nostre forze armate possano operare a pieno potenziale”.

via

Autore dell'articolo: redazione

Avatar