Counter Strike

Counter Strike: un hacker intasa le chat con dei bot

Counter Strike è uno degli sparatutto in prima persona più giocati al mondo. Come ogni FPS gratuito, però, è da sempre vittima di numerosi cheaters che, pur di vincere una partita online, utilizzano software adatti a bypassare i sistemi di sicurezza e avere così vantaggi durante il match. E’ in giro sul web la notizia di un presunto attacco hacker che ha intasato le chat del gioco. Con l’aiuto di bot, qualcuno ha iniziato a flooddare all’interno delle chat delle stanze di attesa. Il messaggio è una protesta nei confronti di Valve.

Counter Strike: chat intasate in segno di protesta nei confronti di Valve

Il messaggio che appare in questo screenshot è chiaro: Valve sembra solo interessata ad intascare soldi, senza preoccuparsi dei problemi di sicurezza del gioco.

“Salve a tutti. Come ben saprete, ci sono un sacco di cheaters in CS:GO e Valve non fa assolutamente nulla a riguardo. Semplicemente, non s’interessa! Valve riceve abbastanza soldi dalle skin e dalle casse. Non gliene frega più nulla del gioco e noi dobbiamo fermarli! Per favore, non giocate a CS:GO per un giorno. Dobbiamo dimostrare loro che a noi importa del gioco e che vogliamo che risolvano la situazione, perché ormai CS è ingiocabile. Siamo giocatori disposti a pagare per un bel gioco senza hacker e bug che lo rovinino. La community di CS:GO diventa sempre più grande e l’unica cosa che interessa a Valve è fare soldi.”

Valve, da parte sua, ha risposto, facendo sapere ai suoi giocatori che si sta occupando della faccenda. Tuttavia, continuano ad arrivare segnalazioni su segnalazioni di giocatori scorretti che non possono essere cacciati dalle stanze.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: