E3 2020 annullato a causa del Coronavirus

Coronavirus: E3 2020 ufficialmente cancellato

La più grande fiera di videogiochi salterà un anno. L’ E3 2020, che avrebbe dovuto svolgersi al Los Angeles Convention Center a giugno, è stato cancellato a causa del coronavirus Covid-19 che si sta attualmente diffondendo in tutto il mondo, hanno detto oggi gli organizzatori della conferenza. “Dopo un’attenta consultazione con le nostre aziende associate in merito alla salute e alla sicurezza di tutti nel nostro settore – i nostri fan, i nostri dipendenti, i nostri espositori e i nostri partner E3 di lunga data – abbiamo preso la difficile decisione di annullare l’E3 2020, in programma dal 9 all’11 giugno a Los Angeles“, Entertainment Software Association, il gruppo di lobbisti di videogiochi che gestisce la fiera, ha dichiarato in una nota da stampare questa mattina.

E3 2020 cancellato, cosa succederà?

L’ESA ha aggiunto che cercherà di “coordinare un’esperienza online per mostrare annunci e novità del settore nel giugno 2020“. Tradizionalmente, E3 ha due parti. Durante i primi giorni dell’evento, da sabato a lunedì, i principali editori di videogiochi come Microsoft e Ubisoft tengono conferenze stampa per mostrare i trailer e annunciano i loro ultimi giochi, mentre da martedì a giovedì si apre la sala per le demo di videogiochi. La prima parte sarà molto più facile da replicare rispetto alla seconda. Microsoft ha già annunciato un evento digitale Xbox per quest’anno, così come Ubisoft.

Quest’anno, un nuovo arrivato ha pianificato di entrare nell’evento. Warner Bros. Games si stava preparando per ospitare una conferenza stampa all’E3 per la prima volta, secondo tre persone che avevano familiarità con i piani dell’editore. Lì, WB Games aveva programmato di parlare di una serie di giochi molto attesi tra cui un nuovo Batman, un gioco di Harry Potter che era trapelato nel 2018 e il prossimo gioco degli sviluppatori Arkham Rocksteady Studios. Resta da vedere se Warner Bros. terrà invece il suo evento digitale o farà qualcosa di completamente diverso.

 

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Avatar
Studente di ingegneria meccanica, appassionato di tutto ciò che riguarda i motori, la tecnologia e la musica