Canon EOS M3

Canon EOS M3, la mirrorless per tutti nella recensione di Technoblitz.it

Ho avuto il piacere di provare Canon EOS M3 per diversi giorni ed ora posso darvi il mio giudizio finale. Mentre la neo-arrivata M5 assume un aspetto sempre più simile alle sue cugine reflex, M3 mantiene quel form-factor tipico del settore mirrorless, con tutti i suoi pregi e difetti. Ne vale ancora la pena? Andiamo a scoprirlo!

CONFEZIONE E CONTENUTO

All’interno della classica scatola Canon troviamo corpo macchina, lente 18-55 f/3.5-5.6 IS STM, batteria LP-E17 e caricatore, insieme a tracolla e cavo dati. Non mancano ovviamente un manuale d’istruzioni molto corposo e la garanzia. Ricordatevi che il manuale è sempre la prima arma per imparare!

Rimane un vero peccato l’assenza del mirino, che rimane acquistabile a parte. Per chi proviene da un sistema reflex, sarà dura abituarsi. Se invece state iniziando la vostra avventura fotografica, vi consiglio di prenderlo in considerazione come futuro acquisto.

PRIME IMPRESSIONI

Canon EOS M3 è una mirrorless molto compatta e facile da trasportare. Il suo punto di forza rimane proprio questo; coniugare la qualità di un buon sensore in un corpo macchina minuscolo rispetto alle concorrenti reflex. Aggiungiamo la possibilità di montare lenti con attacco EF / EF-S tramite un apposito adattatore, ed ecco servita la base per realizzare ottime foto.

La parola d’ordine di Canon per questa M3 è “libertà d’espressione”. Potente e portatile. Creativa e pratica. Così potremmo definire questa mirrorless, assolutamente non perfetta, ma ottima per l’uso che molti di noi ne facciamo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

MATERIALI, ERGONOMIA E DESIGN

Come già chiarito, l’ingombro minimo offerto da questa Canon EOS M3 è uno dei suoi punti di forza. Che porta però a dei compromessi, soprattutto lato ergonomia. Per un utente reflex addicted come me, è stata dura perdere quel feeling conosciuto e testato. Un corpo più grande implica (ovviamente) maggiore spazio per la presa, rendendola più salda e comoda. Particolare fondamentale soprattutto nella fotografia sportiva, dove lenti quali un 70-200 o un 100-400 (anche su cavalletto) richiedono comunque una presa forte per ottenere lo scatto giusto.

Ma anche con lenti più “comode”, quali un 17-55 f2.8 IS USM, non mi sono trovato a mio agio. Sarà per l’abitudine, ma la presa mi è sempre risultata scomoda e troppo piccola. Compromesso necessario? Forse sì.

Non mancano ovviamente aspetti positivi, quali le nuove ghiere, comodissime e ben realizzate. Peggio la disposizione generale dei tasti, soprattutto quello pensato per la registrazione video; troppo vicino alla nostra mano in fase di scatto e facile da premere per errore.

Il touch rende tutte le operazioni molto più facili e veloci da compiere. È un plus non da poco, fondamentale se non avete comprato il mirino. Nonostante i punti AF non risultino estremamente precisi (ne parleremo dopo), svolge il suo lavoro aiutandoci non poco.

DISPLAY ORIENTABILE

Merita un piccolo discorso a parte il display orientabile. Diagonale da 3 pollici e risoluzione 720×480, si è distinto per visibilità sotto il sole e riproduzione dei colori molto fedele. Ora comprendo molto meglio lo slogan di Canon; mi ha fatto scoprire punti di vista prima sconosciuti, oltre a rendere lo scatto estremamente facile ed intuitivo.

QUALITÀ DEGLI SCATTI, AF

Siamo giunti al momento topic di questa recensione. Il succo di ogni fotocamera è “come scatta?”. E devo dire che questa Canon EOS M3 mi ha sorpreso.  Lavorando in RAW i file sono ottimi, e la sensibilità ISO viene retta meglio di quanto mi aspettassi. Sicuramente fino ad ISO 1600 non noterete alcun problema, salendo a 2500 si notano i primi artefatti. Le foto sono morbide da lavorare, mi aspettavo un maggiora lavoro di PP per recuperarli, ed invece ho speso molta meno fatica del solito.

Per tutti gli utenti che invece scattano in JPEG, in cerca di una condivisione al volo, non vi dovrete preoccupare. La qualità è ottima, ed il rumore digitale poco presente, soprattutto rispetto ad alcune refelx entry-level.

Discorso a parte per il nuovo motore Hybrid CMOS AF III, veloce e (abbastanza) preciso. Non mi ha infatti colpito del tutto, per quanto sia certo della sua bontà. I punti della MAF sono piuttosto grandi e spesso peccano di precisione, soprattutto se nella zona scelta non vi sia uno stacco netto tra soggetto e sfondo. Allo stesso modo nelle riprese video si nota una strana incertezza, in alcuni casi, soprattutto in casi di close-up.

Le lenti EF-M fanno il loro lavoro, la qualità è buona e superiore ai 18-55 IS/DC che molte reflex hanno in kit. Usabilissime, soprattutto scattando in RAW, mi hanno lasciato diverse soddisfazioni che non avrei mai pensato. È proprio vero che le sorprese arrivano quando meno te lo aspetti!

Lato negativo per lo stabilizzatore, non aiuta più di due stop. Non paragonabile a quello presente su ottiche EF / EF-S, che ovviamente ne fanno un cavallo di battaglia.

La registrazione video non è sicuramente l’ambito pensato per questa Canon EOS M3. Nonostante si arrivi ad un Full-HD con 30fps, manca ancora qualcosa alla qualità generale. Rimangono comunque ottimi video, ottimi da condividere e da editare; ma avrei preferito una maggiore dedizione sotto questo aspetto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Canon EOS M3, CONCLUSIONI

Non è stato facile dare un giudizio su questa M3. Ottima per i creativi, per gli appassionati di street photography, per paesaggi e ritratti. Coniuga dimensioni ridotte alla possibilità di usare lenti EF / EF-S per la massima qualità, rinunciando ad una presa salda e comoda ed al mirino di serie.

È perfetta per chi vuole rimanere in Canon senza rinunciare al parco ottiche infinito, all’assistenza ed alla facilità d’acquisto. Oggi facilmente riperibile intorno ai 500€, è una signora mirrorless che ha ancora tanto da dire. Non la spaventa la nuova M5, che assomiglia sempre di più ad una reflex, perché lei ha un’identità che non si discute.

Consiglio questa Canon EOS M3? Sì, assolutamente. Anche perché il suo prezzo si colloca nel pieno della fascia medio-bassa di reflex, con caratteristiche però molto diverse. Ad ognuno la sua scelta, e che sia dettata dalle giuste esigenze.

Avete altre domande? Fatecele sapere nei commenti e vi risponderò al più presto! Ringrazio ancora Canon per la disponibilità mostrata.

 

Pagina ufficiale della Canon EOS M3: corredato da tutte le specifiche

Store Canon: a questo link

Amazon: Canon EOS M3 con 15-45

Galaxia Store: Solo corpo a 394€

 

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: