Bosch EICMA 2019

Bosch EICMA 2019: moto e powersport per il futuro

Bosch EICMA 2019: protagonista la multinazionale tedesca, per sicurezza, avanguardia e guida in libertà.

Un incidente motociclistico su 7 potrebbe essere evitato grazie alla nuova tecnologia Bosch che permette stabilità alla guida e alte prestazioni.

Il motociclismo, da sempre simbolo di libertà ed emozione, oggi può contare sull’esperienza della precisione tedesca.

Qui troviamo, la massima capacità, il comfort e la tecnologia moderna, per la riduzione delle emissioni. Oggi all’apice dello sviluppo Bosch.

Inoltre, un display di nuova produzione, rende epica la collaborazione con il mondo delle due ruote.

Bosch EICMA 2019: evoluzione e affidabilità

Nel padiglione numero 13-stand G55, Bosch è protagonista di soluzioni innovative ed esperienza alla guida. Comprensive di emozioni allo stato puro, attendibilità e riduzione delle emissioni.

Il colosso tedesco, si esprime al meglio della sua genialità verso le due ruote e il powersport.

L’innovazione, è rivolta soprattutto al miglioramento in sicurezza, senza rinunciare al divertimento.Grazie ai suoi sistemi intelligenti, porta a presentare in anteprima mondiale, l’Integrated Connectivity Cluster (6,5” frameless).

Un dispositivo che ottimizza l’integrazione delle spie dello schermo TFT in modo da rendere più compatto il packaging; ottenendo anche una maggiore flessibilità nell’installazione su diversi modelli di moto.

Il dispositivo si combina perfettamente con il range tradizionale e le nuove funzioni di infotainment; tra cui incollaggio ottico e rivestimento anti-riflesso che rendono non solo i colori più nitidi ma una maggiore leggibilità e chiarezza del display.

EICMA 2019_bosch_advanced_rider_assistance_systems

MySpin

Grazie al display cluster, il contenuto dello smartphone appare sulla moto (o sui vari modelli a due ruote) powersport.

Permette di offrire una piattaforma con tantissime opzioni che, in modo semplice, fanno sì che lo smartphone sia connesso via WLAN, Bluetooth o USB, sul display del veicolo.

Qui compare un’ampia scelta di App. Ma questa è solo una piccola “chicca” delle novità Bosch.

Da sempre, l’obiettivo principale del fornitore leader nelle tecnologie nella sicurezza delle moto è la massima tranquillità alla guida. Ciò ha permesso di optare per sistemi di assistenza ABS e MSC (Motorcycle Stability Control) sempre più tecnologici.

Infatti, questa nuovo sostegno, permette di ridurre notevolmente gli incidenti.

È stato stimato che, grazie a questo modus operandi, un incidente automobilistico su 7 viene evitato.

Gli assistenti elettronici, sono sempre vigili e intervengono nei casi di maggiore prontezza e di emergenza.

In aggiunta è opportuno dire che il Motorcycle Stability Control di Bosch è risultato il miglior sistema di sicurezza “tutto in uno”.

Ottimo nelle situazioni critiche; poiché regola anche la frenata in curva creando una maggiore stabilità di guida e rendendo ottime le prestazioni di frenata.

Il sistema MSC sarà installato per la prima volta su una moto elettrica chiamata Zero SR/F.

Sistemi di controllo semi-attivo a Bosch EICMA 2019

Sistemi di controllo semi-attivo degli ammortizzatori per veicoli powersport, migliorano la padronanza, il comfort e la dinamica di guida.

I molteplici sensori cui sono dotati, vanno a monitorare costantemente le condizioni del manto stradale; rilevandone anche i cambiamenti. Questi, permettono di aumentare la stabilità maggiormente sulla guida fuoristrada.

I Sistemi di controllo semi-attivo regolano gli attuatori degli ammortizzatori in modo tale da ridurre le vibrazioni e migliorare la stabilità del veicolo.

Tra i sistemi avanzati di assistenza Bosch, troviamo anche l’Adaptive Cruise Control (ACC), e Forward Collision Warning e il Blind Spot Detection.

Una nuova tecnologia che combina i sensori radar, l’impianto frenante, la gestione del motore e l’interfaccia uomomacchina (HMI).

Le case costruttrici KTM e Ducati, già dal 2020 inseriranno questi nuovi sistemi di assistenza. Mentre per i modelli Kawasaki la produzione inizierà nel 2021.

Sistemi di propulsione e elettromobilità

Intanto Bosch sviluppa sistemi di propulsione per ridurre le emissioni contribuendo a migliorare la qualità dell’aria.

Non a caso i veicoli elettrici Bosch, oltre ad un consumo notevolmente ridotto, apportano anche una guida molto silenziosa.

L’elettromobilità presentata a EICMA 2019 propone due sistemi innovativi per i veicoli elettrici.

Nel primo caso troviamo il sistema a trazione compatto; l’altro è il sistema integrato completo.

Il primo, a trazione elettrica e, centralina combinati fra di loro garantiscono un’esperienza di guida efficace e confortevole.

Mentre nel sistema integrato completo, si parla di adattabilità alle necessità del cliente; il cui sistema è composto da trazione, centralina e batteria che permette a chi ne usufruisce di aggiungere diverse funzioni.

Questo sistema integrato può essere applicato in maniera flessibile a diverse classi di veicoli elettrici.

Il sistema integrato è stato presentato a EICMA 2019 su una Nuuk TRACKER.

I sistemi di gestione del motore Bosch consentono ai costruttori di rispettare quelle che sono le attuali e, future norme, sulle emissioni di CO2; quale euro 5 e BS 6 (Bharat stage), incluso OBD l/ll.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: