Aukey BR-C2

Aukey BR-C2, ricevitore Bluetooth economico sotto la lente d’ingrandimento

Quante volte avete desiderato che le vostre cuffie potessero diventare magicamente Bluetooth, liberandovi da quegli odiosi cavi? Da oggi non dovrete più sperare in un miracolo; ci pensa l’Aukey BR-C2 (link Amazon.it), un ricevitore Bluetooth economico ma molto versatile! Andiamo a scoprirlo nella  nostra recensione completa.

Piccolo e compatto, ma ne varrà la pena?

Non solo e cuffiette, ma anche casse ed autoradio. Qualsiasi cosa vi venga in mente (ed abbia un uscita con jack da 3,5mm) sarà alla vostra portata. Un bel vantaggio, ancora migliore se pensiamo al vivavoce integrato ed agli infiniti utilizzi. Ma scendiamo un po’ nel dettaglio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONFEZIONE

Nessuna novità da parte di Aukey. Anche perché non servirebbe. Minimale ma con tutto il necessario all’interno. Oltre al ricevitore Aukey BR-C2 troviamo un piccolo adattatore AUX-AUX, un cavo AUX ed uno microUSB per la ricarica. Infine, il manuale d’istruzioni che aiuta sempre.

SPECIFICHE

Versione Bluetoooth: 3.0 + EDR, Classe 2
Profili Bluetooth: A2DP e AVRCP
Distanza operativa: fino a 10m (raccomandata di 5-6m)
Batteria: 5-6 ore di riproduzione musicale
Dimensioni: 50 x 25,5 x 11cm

PRIME IMPRESSIONI

Impossibile non notare le dimensioni minime di questo ricevitore Bluetooth. Compatto e funzionale sembrano essere state le parole d’ordine durante la sua progettazione. Il pairing è veloce ed immediato, e non ho notato alcuna difficoltà con cuffie e casse di diverse tipo. La luce a led è forte e chiaramente visibile. Insomma, le basi per un ottimo prodotto ci sono tutte. Eppure qualche criticità c’è.

CONSIDERAZIONI SULL’UTILIZZO

Per un utilizzo puramente musicale (spotify ad esempio) rimane perfetto. Notiamo alcune criticità nel momento in cui lo si utilizza con servizi streaming e video, dove il ritardo è evidente. L’audio finisce fuori sincro molto spesso, rendendolo quasi impossibile da fruire. Cause difficili da individuare, forse il protocollo Bluetooth stesso. Rimane comunque il semplice fatto del prezzo; a 15€ non troviamo molti prodotti superiori, o comunque tali da giustificarne l’acquisto. Il volume poi è decisamente più basso di quello trasmesso via cavo; compromesso tipico del BT ma qui ancora più accentuato.

CONCLUSIONI

Utilizzo semplice ed immediato, insomma non si può chiedere di più. Ma un affinamento migliore sull’utilizzo video sarebbe stato molto apprezzato. Dopotutto se siamo alla ricerca di cuffie Bluetooth non dobbiamo più spendere una cifra considerevole per trovarne un paio di buona qualità. Ma con questo accessorio anche qualche “vecchio” prodotto potrebbe tornare a nuova vita, per chi non ama i cavetti vari.

Consigliamo questo Aukey BR-C2? in definitiva sì, ma non per tutti

E’ un prodotto adatto a tantissime esigenze, ma che non tutti potrebbero apprezzare. Volume e qualità audio non sono gli stessi trasmessi via cavo; un appassionato se ne renderebbe subito conto. Scartate quindi l’idea di regalarlo a chi se intende di musica. Se invece avete qualche amico/parente che vorrebbe trasformare un paio di cuffie in suo possesso in un esemplare Bluetooth, avete fatto centro!

Fateci quindi sapere nei commenti cosa ne pensate di questo prodotto! E’ all’altezza delle aspettative, oppure rimane con una qualità troppo lontana dai vostri standard? Meglio spendere di più per avere un audio cristallino?

 

ACQUISTABILE SU AMAZON qui

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: