zenwatch 3 recensione

Asus ZenWatch 3, la nostra recensione completa

ASUS non è esattamente conosciuta per i suoi smartwatch, ma con questo ASUS ZenWatch 3 la compagnia sembra aver optato per un cambio di rotta. Rispetto ai suoi predecessori, l’ultimo smartwatch rilasciato colpisce chi lo guarda grazie al design veramente elegante, anche se il prezzo sembra aumentato.

Confezione e contenuto

Questo Asus ZenWatch 3 si presenta in un’elegante confezione in cartone nero. Al suo interno troviamo, ovviamente, lo smartwatch, un caricatore da parete a 5V/2A, oltre al cavetto con la base magnetica per la ricarica. E’ presente un piccolo libretto di istruzioni per il primo avvio del device.

Materiali, design e vestibilità

Per quanto riguarda il design, questo ZenWatch 3 si prende il massimo dei voti. Al contrario degli ZenFone, sempre stati bruttini, Asus ha voluto impegnarsi al massimo per rendere questo smartwatch veramente bello. E ci è riuscita in pieno. La colorazione da noi provata è quella nera e oro, che colpisce veramente l’utente. Diverse volte infatti mi sono sentito dire “Ma che bell’orologio nuovo! Che marca è?”. Al che io rispondevo che si trattava di uno smartwatch, e rimanevano tutti a bocca aperta. Insomma complimenti ad Asus per la scelta estetica, incredibilmente azzeccata.

Questo ZenWatch 3 ha un quadrante tondo in colorazione mogano, con un contorno oro che gli dona un’eleganza particolare. Il cinturino è in pelle, sempre marron scuro. I tre tasti laterali ne completano l’aspetto da orologio “premium”.

Per quanto riguarda la vestibilità, non ho avuto alcun tipo di problema. Il display da 1.39 pollici non è grande ma nemmeno piccolo, e si adatta perfettamente ad un polso maschile. Potrebbe sorgere qualche problema di grandezza solo se l’utente fosse una ragazza con polsi più esili. Comunque il cinturino è in pelle morbida, non provoca alcuna irritazione e, personalmente, lo preferisco di gran lunga rispetto ai cinturini in silicone.

Asus ZenWatch 3, la nostra recensione completa

Display e hardware

A bordo di questo Asus ZenWatch 3 troviamo il processore di Qualcomm dedicato ai wearable, ovvero lo Snapdragon 2100. Esso è un quad-core clockato a 2.1GHz, che permette di far girare lo smartwatch bene ma con qualche impuntamento. A volte infatti, l’interfaccia ha cominciato ad essere quasi inutilizzabile, presentando un framerate bassissimo. Riavviando l’orologio poi tornava a funzionare tutto normalmente. La memoria interna è da 4GB, mentre la RAM da 512MB.

Una grossa pecca è l’assenza di molti sensori. Infatti, lo ZenWatch 3 è uno smartwatch ma assolutamente non può essere considerato adatto per il fitness. A bordo sono assenti sia il GPS che l’NFC, oltre all’assenza del sensore di battito cardiaco. Tutto ciò lo rende inadatto ad uno sportivo. Sono invece presenti il Wi-Fi e, ovviamente, il Bluetooth 4.1.

Un punto forte invece è il display. A bordo troviamo un pannello AMOLED da 1.39″, con risoluzione 400×400. Una risoluzione così alta, unita all’ottima qualità del pannello, rendono lo schermo incredibilmente piacevole alla vista. Da qualche parte è nascosto un sensore di luminosità, che funziona abbastanza bene. I colori sono nitidi e luminosi, le scritte (anche quelle piccole) sono molto definite. Insomma, display assolutamente promosso.

Per quanto riguarda l’audio, sono presenti sia il microfono sia l’altoparlante. Da quest’ultimo si sente forte ma non altrettanto bene, se tenuto al massimo le voci gracchiano molto. Il microfono invece è scarsino, mi è capitato di dover ripetere cosa stavo dicendo perché l’interlocutore non riusciva a capire. Resta sicuramente più comodo mettersi lo smartphone vicino all’orecchio.

Software

C’è effettivamente poco da dire riguardo al comparto software. A bordo troviamo il classico Android Wear 1.5, basato su Android 6.0 Marshmallow. C’è da dire che Asus ha personalizzato un po’ l’interfaccia, permettendo di utilizzare una propria applicazione per personalizzare lo smartwatch. La collezione di “watch faces” viene infatti ampliata da Asus stessa, oltre a fornire un paio di applicazioni utili per il fitness.

Molto utili inoltre i due tasti posti sopra e sotto al tasto multifunzione presente su ogni Android Wear. I due tasti sono completamente personalizzabili, e ad ognuno di essi è possibile assegnare un gran numero di azioni o applicazioni da lanciare.

Per chi non lo sapesse, Android Wear è un sistema operativo sviluppato appositamente per gli smartwatch, completo ma ormai superato in molti aspetti. Per le applicazioni che lo consentono, è possibile aprire le notifiche, rispondere tramite messaggi vocali o aprirle sullo smartphone.

Batteria

Quando si parla di batteria, casca un po’ l’asino. Infatti l’autonomia non è esattamente il punto forte di questo ZenWatch 3. La batteria è da 340mAh, che consente di arrivare (a fatica) a fine giornata. E’ impensabile riuscire a fare più di un giorno e mezzo, anche utilizzandolo solo come orologio, disconesso dallo smartphone. Dunque ci si dovrà abituare a caricare lo smartwatch insieme al telefono ogni sera. Per fortuna, se si utilizzando il cavo e il caricatore in dotazione la ricarica è molto rapida (da 0 a 100 in circa 40 minuti).

Conclusioni

Dunque, se dovessi dare un giudizio numerico a questo Asus ZenWatch 3, gli darei un 7 e mezzo. Mi ha veramente impressionato il design, penso il principale punto di forza dello smartwatch. Ho apprezzato anche lo sforzo di Asus per personalizzare un po’ l’interfaccia, anche se resta il solito Android Wear. Anche il display non mi ha mai dato problemi, anche sotto al sole (boostando la luminosità) la visibilità era eccellente.

L’ho trovato invece completamente inutile in palestra, se non come cronometro. Comunque, si vede chiaramente che questo prodotto è stato pensato per un’utenza “classica”, e non per gli sportivi. Anche la batteria è sottotono, la quale però non rappresenta un grosso problema se lo si carica ogni notte. Insomma, con alcuni alti e bassi, ne consiglierei l’acquisto solo a chi cercasse uno smartwatch veramente bello, comodo e funzionale ma senza nessun’altra pretesa.

Gallery

Recensione video

https://youtu.be/NIlt8Gs0Ee4

Link per l’acquisto

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: