Android 7.1.1 arriva su OnePlus 3 e OnePlus 3T

Android 7.1.1 arriva su OnePlus 3 e OnePlus 3T

Alla fine del 2016, OnePlus si è data molto da fare per portare Android 7.0 Nougat sui suoi terminali top di gamma, OnePlus 3 e OnePlus 3T. Il rollout dell’aggiornamento è avvenuto senza troppi intoppi, e ad oggi la maggior parte degli utenti stanno sperimentando con mano tutte le novità portate da Android Nougat.

OnePlus 3 fu rilasciato con Android 6.0.1 preinstallato, supportato dalla OxygenOS proprietaria della compagnia cinese. Una ROM che presenta un’interfaccia molto simile ad Android stock, con qualche miglioramento. Dopo pochi mesi dall’uscita però l’aggiornamento a Nougat ha portato moltissime novità, principalmente le stesse che troviamo su Android 7.0 stock.

Dunque il major update è già stato rilasciato – e difficilmente questo terminale ne vedrà altri. Proprio ora però OnePlus ha annunciato l’inizio del rollout ufficiale della Open Beta 3 per la sua OxygenOS. Questa nuova versione della ROM è basata su Android 7.1.1 Nougat, la quale è solo una versione in meno rispetto a quella a cui sono stati aggiornati i devices di Google. Infatti i vari Nexus e Pixel hanno ricevuto solo poco tempo fa l’aggiornamento ad Android 7.1.2.

[maa id=’1′]

OnePlus 3 e OnePlus 3T stanno ricevendo OxygenOS Open Beta 3 basata su Android 7.1.1

L’aggiornamento per gli smartphone OnePlus porta piccoli ma interessanti cambiamenti a livello software. L’azienda ha introdotto qualche miglioramento soprattutto nella app della galleria. A seguire sono elencate tutte le migliorie che questa Open Beta 3 porta a OnePlus 3 e OnePlus 3T.

OxygenOS Open Beta 3:

  • Aggiornamento ad Android 7.1.1
  • Opzione “New Shot” nelle impostazioni per il wallpaper OnePlus
  • Miglioramenti per la galleria:
    • Nuovo editor per le foto con opzioni aggiornate
    • I media appena aggiunti saranno evidenziati nella sezione Foto
    • La posizione dell’immagine sarà visualizzata nella griglia
    • I media si potranno raggruppare per mese e anno
    • Cartelle e singoli file si potranno nascondere
  • Bug fix generale

Ci sono anche però alcune criticità conosciute. Alcune di queste sono:

  • Android pay non funziona in certi luoghi a Londra
  • Problemi di compatibilità con alcume app di terze parti

L’aggiornamento può essere installato sia manualmente sia OTA. In ogni caso, è scaricabile via OTA solo se una precedente versione della OxygenOS Open Beta è stata installata sul dispositivo.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: