Amazon Prime Air

Amazon Prime Air: non solo droni, ora anche aerei

Se ti serve una consegna veloce, all’ultimo momento, proprio al culmine del periodo di vacanze, si potrebbe contare su una flotta aerea propria di Amazon, in grado di aiutarti a portare a termine la tua “missione”.  Anche se per ora Amazon dichiara che questa flotta sarà solo un supplementare aiuto a quella di Fedex e Ups, ma questa giocherà in futuro un ruolo fondamentale nella logistica del colosso dell’e-commerce. Secondo un nuovo rapporto da Reuters, il CEO Jeff Bezos e il suo team hanno già capito come sfruttare al meglio la propria flotta privata per minimizzare i costi ed ottenere il massimo dai loro partner di spedizione.

 

Un aereo della flotta di Amazon
Un aereo della flotta di Amazon

Come continuerà il rapporto tra Amazon e i vecchi partner per le spedizioni?

La portavoce Kelly Cheeseman ha detto che l’azienda non ha intenzione di chiudere i  rapporti con Fedex e Ups, o meglio, non ancora, perchè la flotta aerea privata per ora serve solo come aiuto a quelle delle altre due ditte di trasporti. Ma questo non significa che Amazon non possa ottenere altro guadagno nel processo di spedizione; poichè le maggiori partner di trasporto hanno iniziato a farsi pagare per il volume e non per il peso, quindi per contenere i costi Amazon probabilmente spedirà con la sua flotta pacchi di grosse dimensioni, ma leggeri, lasciando quelli pesanti ai vecchi partner. Secondo Reuters gli aeroplani di Amazon infatti stanno viaggiando con la stiva completamente piena, ma solo con la metà del peso che potrebbero trasportare; il che significa che risparmiare anche sul carburante.

Amazon sta attuando un progetto che probabilmente farà risparmiare anche i clienti, visto che le spedizioni dei pacchi leggeri saranno “proprie” di Amazon. Inoltre probabilmente saranno anche più veloci, visto che saranno destinate a trasportare solamente pacchi di prodotti acquistati sul sito.

Al momento il big dell’e-commerce vola solo in una decina di aeroporti vicino ai suoi magazzini negli Stati Uniti; vengono utilizzati  aeroporti piccoli, dove possono partire gli aerei “propri” anche di notte, così da evitare ritardi. Questo è molto utile poichè la maggior parte degli acquirenti acquista online alla sera dopo il lavoro.

 

Fonte

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Avatar
Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.