AirPods in ritardo, a rischio i ricavati di Apple per la stagione natalizia

Quando alla presentazione di iPhone 7 tutto il mondo si rese conto dell’assenza del jack da 3,5mm, le reazioni furono contrastanti. Chi invocava un passaggio al mondo wireless, chi invece lo riteneva troppo azzardato visto l’attuale livello qualitativo di molte cuffie bluetooth. Apple ha provato a mettere d’accordo tutti, con delle EarPods lightning in confezione, ed annunciando le AirPods, un modello wireless che sarebbe dovuto diventare la “soluzione” all’assenza del jack. Certo, al modico prezzo di 179€. Ma dopo mesi non ne abbiamo ancora visto un paio in commercio. Dove sono finite?

Ad ottobre non venne fornito alcun motivo per spiegare il ritardo della commercializzazione, solo che sarebbe servito tempo per renderle pronte al grande pubblico. Le aspettative erano alte e la stagione natalizia alle porte sembrava la finestra di lancio perfetta. Eppure, oggi 10 dicembre si fa sempre più persistente l’idea che non vedremo alcuna AirPods questo Natale..

Rimandata la produzione delle prime 10 milioni di unità

Mentre un mese fa Barclays riteneva Apple pronta ad iniziare la produzione, anche se in “tirature” limitate, non è arrivata alcuna altra conferma. Si prevedevano dai 10 ai 15 milioni di unità al mese, ma qualche inconveniente deve essere emerso all’ultimo.

AirPods ancora rimandate, ecco il perché

Una brutta problematica per Apple e per la fama dell’azienda stessa. Per quanto le alternative sul mercato siano tante (ed anche a prezzi più abbordabili), un certo risentimento da parte degli utenti più affezionati c’è. Parliamo sempre di un prodotto ufficiale che dovrebbe mantenere una perfetta integrazione con tutti i dispositivi di casa Apple. E forse il problema arriva proprio qui..

Diverse le cause del ritardo per queste misteriose AirPods

Sembra che alcune delle cause (ovviamente ipotizzate) siano un problema nel ricevimento del suono indipendentemente dalla cuffia, visto che dovrebbe essere possibile usare uno solo dei due auricolari in maniera autonoma. Come se non bastasse, anche la regolazione del microfono è in fase di miglioramento, specialmente per quanto riguarda il tentativo di isolare il rumore esterno dalla voce del nostro interlocutore.

Eppure un ritardo così evidente ed silenzioso potrebbe indicare che è presente un problema ancora maggiore. Secondo Neil Cybart, analista indipendente, Apple avrebbe riscontrato diversi problemi nel mantenere la connettività tra le AirPods e i device Apple. Insomma, far partire la commercializzazione troppo presto rischierebbe di rovinare la reputazione della casa di Cupertino.

Un arrivo sui mercati nei primi mesi del 2017?

Aspettiamo quindi il 2017, con il rammarico di non vederle però nella stagiona natalizia. Almeno sperando di non andare incontro alle problematiche  già elencate, che Apple dovrebbe risolvere in tempi brevi. Secondo voi come andrà a finire?

AirPods, un prodotto sottovalutato, sopraprezzato o semplicemente esagerato? Apple sta rendendo “traumatico” il passaggio dal jack al wireless? Oppure ha dato la scossa che tutti aspettavano? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

 

FONTE phonearenaWall Street Journal

 

 

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: