10.000 Euro per Pre-Ordinare Xbox Project Scorpio?

E’ già disponibile effettuare il Pre-order della console che rivoluzionerà il Gaming, Xbox Project Scorpio. 
Chi se non una delle catene più conosciute al mondo, avrebbe potuto aprire questa iniziativa. In tutto il mondo sarà possibile sul sito di GameStop. 
Però per gli utenti intenzionati a spendere i propri soldi è sorto un bel problema.

Prezzi da pazzi per Project Scorpio….

Il prezzo fissato fino a questo momento sul sito di Gamestop è di ben 10.000€. Precisamente la cifra stabilita dalla catena di Negozi Videoludici è 9.999€.
Non ci credete? Ecco un’immagine che dimostra quanto detto:

Una cifra folle se si pensa ad una console. Anzi una cifra folle se si pensa che il prezzo effettivo di Project Scorpio si aggirerà attorno ai 400-500$.
Rimane infatti un mistero, il motivo di una cifra così alta. Di certo non una mossa di Marketing, dato che normalmente chi effettua il pre-order potrà godere di un piccolo sconto piuttosto che un aumento del 1000%!
Sicuramente si parla di un dispositivo molto potente, capace di avvicinare il divarico tra le console e i PC.
Ma come detto prima, il prezzo con il quale la Microsoft ha intenzione di lanciare Project Scorpio sul mercato, non supererà di 500 $.

Una console che sembra un Pc

Questa Super-Console sarà capace di cose finora mai viste. Come il supporto del Gaming in 4K.
In più le sue specifiche tecniche sono capaci di far rabbrividire qualunque altra console venduta finora.
Vi lascio qui sotto un video di approfondimenti sull aspetto Hardware e Software.
Dove viene inoltre messa a confronto con la più recente Playstation 4 Pro di casa Sony.

Vi invito infine a seguirci sui Social e ad iscrivervi al nostro canale Youtube in modo da non perdervi nessuna Video Recensione e Live Streaming!

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.