EICMA 2017

Live Shooting a EICMA 2017 con Monica Silva

In una shooting area al centro dell’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo (EICMA 2017), la fotografa ritrae visitatori, operatori del settore ed ospiti eccellenti nel corso delle giornate della manifestazione. Potete trovare l’area interessata qui: EICMA 2017, dal 7 al 12 novembre, Padiglione  13 – Stand M88 (Rho, Fiera Milano). Un opportunità da non perdere La […]

Sony World Photography Awards 2016

Per la prima volta Sony porta in Italia la mostra dei Sony World Photography Awards, il più grande concorso fotografico al mondo promosso da World Photography Organisation.

L’esposizione, a cura di Denis Curti, resterà aperta dal 16 settembre al 16 ottobre 2016 presso lo Spazio Tadini di Milano, punto di riferimento in città per il mondo della cultura, centro di eventi, concerti e mostre d’arte contemporanea. I visitatori potranno ammirare scatti che abbracciano tutti i generi fotografici, dalla fotografia commerciale a quella di viaggio, al fotogiornalismo, con una moltitudine di soggetti che spaziano dal ritratto, allo sport, all’architettura, ripercorrendo le diverse categorie in cui il concorso è suddiviso e per le quali le fotografie sono state proposte.

I Sony World Photography Awards si distinguono per l’eterogeneità dei contenuti che vengono proposti e per la varietà dei profili degli autori che vi prendono parte: fotografi professionisti e giovani aspiranti tali, appassionati e autodidatti, arrivando a coinvolgere ogni anno sempre più persone, come dimostra lo straordinario successo dell’edizione 2016 con ben 230.103 candidature provenienti da 186 paesi.

COMUNICATO

“Sony è orgogliosa di supportare la World Photography Organisation sin dall’istituzione dei Sony World Photography Awards, oggi giunti alla loro decima edizione, per il profondo valore culturale e sociale che il concorso rappresenta. Contribuire a dare visibilità ai migliori talenti professionisti e non, anche attraverso eventi e mostre come questa, significa offrire sempre nuove opportunità a fotografi di tutto il mondo e di tutte le età.

Inoltre, essere partner di questo progetto esprime la volontà di Sony di investire, oltre che nella ricerca e sviluppo di strumenti fotografici sempre più all’avanguardia, nel significato più profondo della fotografia come linguaggio e mezzo di espressione – afferma Stéphane Labrousse, Country Head di Sony in Italia – L’attenzione crescente verso Sony World Photography Awards è entusiasmante: basti pensare che, rispetto al 2015, l’edizione 2016 ha visto un incremento del 33% e che dal 2007 sono state inviate oltre un milione di fotografie che raccontano la storia contemporanea, l’umanità, i fatti e gli avvenimenti di oggi. È un risultato molto significativo che ci fa ben sperare che il concorso continui a coinvolgere un numero sempre più ampio di persone”.

Image title:  Soar in the blue There was a diving practice, after that, the swimming coach was swimming in the pool, and I was standing in the 5m diving platform, waiting for the right moment, although the light was quiet dim, I still managed to get this one.

ESPOSIZIONE

La mostra presenterà al pubblico opere ricche di creatività e di significati sociali e culturali che ben raccontano le sfide e le problematiche contemporanee, ma anche la bellezza, del mondo e delle sue molteplici e svariate usanze, come sottolinea il curatore dell’esposizione, Denis Curti: “Era tanto tempo che aspettavamo di vedere la mostra Sony World Photography Awards qui in Italia. Un’attesa che finalmente si concretizza e che ci consente di continuare quel confronto, utile e necessario, verso quella che oggi può essere considerata la miglior sintesi della produzione fotografica internazionale. A confermare questa impressione, oltre il numero dei partecipanti, che ha sbaragliato comunque la concorrenza, a colpire è l’attenzione che i media internazionali riservano a queste fotografie. Ho avuto il privilegio di essere presente alle due precedenti edizioni e posso confermare che, in questo caso, la quantità coincide con la qualità”.

Con un invito poi a gustarsela fino in fondo questa bellezza: “Le fotografie che vedrete in parete sono come uno specchio infedele, come è giusto che siano le immagini, della nostra contemporaneità. Vi consiglio di lasciar andare liberi i vostri occhi, di abbandonare i pregiudizi e restituire alla mente la leggerezza intensa dello stupore”.

Leggi di più a proposito di Sony World Photography Awards 2016