Opel Insignia

Anteprima mondiale: la nuova Opel Insignia debutta al Salone di Ginevra

All’87° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra (dal 7 al 19 marzo 2017) Opel punterà i riflettori sulla nuova Opel Insignia. La Casa di Rüsselsheim presenterà per la prima volta le versioni Grand Sport e Sports Tourer della propria ammiraglia allo stand Opel nel Padiglione 2 del Palexpo (stand numero 2231).

Leggi di più a proposito di Anteprima mondiale: la nuova Opel Insignia debutta al Salone di Ginevra

Nuova Opel Insignia: Leggera, Dinamica, Atletica

Opel ha dato a Insignia Grand Sport tutto quello che una berlina di classe media deve avere per risultare più dinamica e più atletica. La nuova Opel Insignia ha perso fino a 175 chilogrammi rispetto al modello uscente, il che va ovviamente a vantaggio di maneggevolezza e prestazioni. Questa vettura atletica è 29 millimetri più bassa del modello precedente, la carreggiata è aumentata di 11 millimetri, gli sbalzi sono stati considerevolmente ridotti e il passo è cresciuto di 92 millimetri, per avere una maggiore stabilità alle alte velocità.

Nuova Opel Insignia

Il telaio FlexRide, ulteriormente sviluppato, adatta ammortizzatori, sterzo e propulsione automaticamente o attraverso le modalità ‘Standard’, ‘Sport’ e ‘Tour’, selezionabili a piacere. Il miglior modo per mettere alla prova una vettura come questa è affrontare la leggendaria Nordschleife del Nürburgring. Il circuito è estremamente impegnativo per la presenza di fondi stradali diversi e per l’alternarsi di rettilinei e curve. Ogni nuova Opel viene messa alla prova su questo circuito.

Opel Insignia

Il team di Andreas Zipser, ingegnere capo di Insignia, ha affrontato il Nürburgring con prototipi camuffati. Gli ingegneri hanno utilizzato i 21 chilometri della Nordschleife per procedere alle ultime rifiniture su strada, con l’obiettivo di realizzare un veicolo perfettamente bilanciato. “Appena si entra in vettura si percepisce che Insignia è stata sviluppata partendo da zero. L’integrazione del guidatore è eccezionale e permette di ‘sentire’ la vettura molto meglio. Opel Insignia è diventata parecchio più atletica, anche a parità di motore,” ha dichiarato Zipser, in fremente attesa dei giri veloci che lo aspettano.

L’ingegnere capo esce dal paddock e porta Insignia Grand Sport sulla Nordschleife. Spinge subito la berlina 5 porte al limite, si tuffa nella sezione del circuito conosciuta con il nome di “Brünnchen” prima di affrontare con grande abilità il “Pflanzgarten”, un tratto conosciuto a tutti gli appassionati di automobilismo. La nuova ammiraglia Opel sfreccia a tutta velocità. Zipser si gode il nuovo sterzo, preciso e con servoassistenza dipendente dalla velocità, e l’abitacolo costruito intorno al pilota.

Tre Modalità di guida

La posizione di guida è di tre centimetri più bassa rispetto al modello uscente e dà la sensazione di essere davvero parte della vettura: la console centrale fornisce ulteriore sostegno, gli strumenti sono rivolti verso il guidatore e tutti i comandi sono a portata di mano. Si tratta di una posizione simile a quella di una vettura turismo, ideale per una guida dinamica, non solo sul Nürburgring. Per un giro in condizioni dinamiche, l’ideale è selezionare la modalità ‘Sport’ del telaio FlexRide: gli ammortizzatori diventano più rigidi, lo sterzo e la risposta dell’acceleratore più diretti.

Opel Insignia

Inoltre il controllo elettronico della stabilità ESP interviene più tardi, dando più spazio a chi si trova al volante. Sui modelli dotati di cambio automatico, la modalità ‘Sport’ inserisce la marcia superiore più tardi, e Insignia è pronta per una guida davvero sportiva. Sulla strada del ritorno dal Nürburgring il guidatore può selezionare una delle tre modalità presenti, secondo le caratteristiche della strada e le proprie preferenze:

  • Standard: seleziona automaticamente la migliore impostazione sulla base delle informazioni raccolte dai sensori del veicolo.
  • Tour: una configurazione comoda del telaio, le impostazioni del motore tendono a contenere i consumi: la modalità giusta per affrontare una guida rilassante sulle lunghe distanze.
  • Sport: la vettura ‘affonda’ meno in frenata, il telaio si inclina molto meno in curva a velocità elevate e lo sterzo comunica in modo molto più diretto le condizioni della strada.

Opel Insignia

FlexRide

Il telaio FlexRide adatta elettroidraulicamente gli ammortizzatori alla strada e alla situazione di guida prevalente 500 volte al secondo ovvero 30.000 volte al minuto. Chi guida può inoltre memorizzare le preferenze personali delle caratteristiche dello sterzo, della risposta dell’acceleratore e degli ammortizzatori grazie al tasto ‘Sport’. Il software apprende inoltre lo stile di guida personale.

“Il nuovo software centrale ‘Drive Mode Control’ è il cuore e l’anima del telaio attivo. Analizza continuamente le informazioni fornite dai sensori e dalle impostazioni e riconosce lo stile di guida individuale. I singoli sistemi vengono poi ottimizzati per avere la migliore trazione e posizione sulla strada,” ha spiegato Zipser.

Leggi di più a proposito di Nuova Opel Insignia: Leggera, Dinamica, Atletica

Fari Intellilux Led sulla nuova Opel Insignia

Nel 2017 Opel lancerà la prossima generazione dei fari IntelliLux LED con la nuova Insignia.

Nuova Tecnologia Intellilux Led

Oltre ai numerosi vantaggi della premiata tecnologia a matrice presentata per la prima volta lo scorso anno su Astra, i fari anteriori IntelliLux LED , ancora più raffinati e sofisticati di nuova Insignia sono dotati di altre funzioni che migliorano ulteriormente la visibilità notturna. Quando Opel presentò la visionaria Monza Concept al Salone dell’Automobile di Francoforte del 2013 e il CEO Karl-Thomas Neumann annunciò quello che ci si poteva aspettare dalle auto Opel del futuro, gli esperti di illuminazione di Opel compresero che li attendeva un compito enorme.

Stavano realizzando gli ultimi dettagli dei fari anteriori attivi a matrice IntelliLux LED (nel frattempo premiati numerose volte) di nuova Opel Astra, composti da 16 segmenti LED – otto su ciascun lato del veicolo – che adattano automaticamente e costantemente ampiezza e distribuzione del raggio di luce in funzione delle diverse situazioni del traffico. Ammirando la Monza Concept, vera protagonista della manifestazione, gli esperti di illuminazione di Opel si chiedevano come avrebbero potuto inserire la loro tecnologia innovativa sulla prossima generazione di Insignia, dotata di fari anteriori ultrasottili.

Intellilux Led

Fortunatamente per i futuri clienti di nuova Insignia, gli esperti di illuminazione di Opel hanno sfruttato al massimo il ritmo di sviluppo dei LED, veloce come la luce. Durante lo sviluppo di Astra, i LED sono diventati ancora più compatti e potenti, e gli ingegneri di Opel hanno utilizzato questo risultato significativo per inserire il doppio di segmenti LED (32) nei gruppi ottici anteriori di nuova Insignia, ispirati alla Monza Concept, proprio come avevano fatto con nuova Astra. In seguito al passaggio ancora più fluido tra un numero più elevato di segmenti LED, è possibile adattare il fascio di luce con una precisione ancora maggiore.

Dichiarazioni

I gruppi ottici anteriori attivi IntelliLux LED a matrice di nuova Insignia riescono così a produrre una quantità di luce superiore e ancora più luminosa. “Da Astra sappiamo quanto i clienti apprezzino i vantaggi dei fari IntelliLux LED a matrice” ha dichiarato Ingolf Schneider, Engineering Group Manager Exterior Lighting.

“Adesso sulla nuova Insignia portiamo sul mercato la seconda generazione di questa tecnologia innovativa, con l’aggiunta di nuove funzioni che migliorano ulteriormente la visibilità notturna.” Per migliorare ulteriormente la visibilità quando si affrontano le curve con i fari abbaglianti, gli ingegneri hanno aggiunto una nuova funzione ai fari anteriori IntelliLux LED a matrice di nuova Insignia. L’intensità luminosa dei segmenti a matrice più interni aumenta in funzione dell’angolo di sterzata, per aumentare l’illuminazione della curva.

Intellilux Led

Ciascun faro anteriore IntelliLux LED è dotato inoltre di un faro abbagliante che aumenta l’illuminazione fino a circa 400 metri, migliorando ulteriormente la visibilità di nuova Insignia sulla distanza. Nonostante il DNA futurista della visionaria Monza Concept, i fari anteriori attivi IntelliLux LED a matrice di nuova Opel Insignia non potrebbero essere più semplici da utilizzare: come ci si aspetta dal marchio che si vanta di rendere democratica la tecnologia.

Leggi di più a proposito di Fari Intellilux Led sulla nuova Opel Insignia